Laboratorio Creativo

 

 

 

 

 

 

 

 

Con l'inizio della VII edizione della Biennale Cartasia, ha avuto inizio anche un laboratorio creativo per bambini, realizzato ai fini di coinvolgere i ragazzi sotto l'aspetto pratico e creativo dell'arte. Tali laboratori sono esperienze meravigliose che permettono ai nostri bambini di conoscere aspetti artistici e sociali divertendosi. Ma soprattutto, imparando che l'arte non è altro che una voce della propria creatività.

Giocare significa allenare la mente alla vita. Un gioco non è mai solo un gioco
Stephen Littlewor,

COSA ABBIAMO FATTO INSIEME:

Quelli proposti sono stati laboratori di progetto e costruzione che hanno permettono ai bambini di misurarsi e confrontarsi con un oggetto a loro estraneo e di studiare le varie fasi della sua realizzazione. La caratteristica di questo laboratorio è stata l'iniziale visita guidata delle mostre di Cartasia, che ha permesso un contatto diretto tra i bambini e opere di artisti internazionali, con un percorso guidato costruito fin nei minimi dettagli dalla Dott.ssa Elena Bravi.

 

 

  • Chi è Elena Bravi

    Elena Bravi

    Elena Bravi, 1985 lucchese, è laureata in Scienze dei Beni Culturali e Storia dell'Arte. Durante il periodo universitario compie stage e tirocini in strutture museali, come la Fondazione Cerratelli di Pisa e il museo Pecci di Prato in ambito organizzativo e gestionale. Dopo la laurea magistrale, collabora con Federica Chezzi e Claudia Tognaccini all'organizzazione del laboratorio Didattico Novecento presso le Reali poste del museo degli Uffizi, pensato per le scuole elementari del comune di Firenze. Dal 2014 continua la collaborazione attraverso laboratori didattici per bambini presso la fondazione Ragghianti di Lucca.

            "La mia esperienza con i bambini nasce grazie al volontariato. Dai 16 ai 20 anni ho partecipato a numerosi campi scuola estivi come animatrice per bambini di scuole elementari e medie. Nel luglio 2004 e 2005 ho preso parte a campi scuola estivi finalizzati all'integrazione dei bambini cinesi attraverso l'approfondimento della lingua italiana, giochi e laboratori creativi.  La mia passione per l'arte nasce sui banchi di scuola con lo studio della storia dell'arte. In particolare con Picasso è stato subito amore. Decido perciò di continuare gli studi artistici.

    Durante una visita a un museo del nord Italia vedo una ragazza dello staff spiegare le opere ad un gruppo di bambini. Resto sorpresa nel vedere le manine alzate, gli occhi attenti, ma soprattutto le domande che questi bambini erano davvero interessati a fare. Si divertivano! Guardavano l'opera d'arte senza schemi o preconcetti, incuriositi dal saperne sempre di più. In quel momento avrei voluto essere al posto di quella ragazza a spiegare e trasmettere la mia passione al pubblico più attento e curioso che si possa avere.

    Dopo gli studi, questo sogno si è concretizzato grazie all'esperienze agli Uffizi e alla Fondazione Ragghianti dove ho avuto modo di approfondire il metodo Munari che adotto nell'approccio con i bambini durante i laboratori. 

    Anche a Cartasia i laboratori si basano proprio su questo metodo: cercare di stimolare la creatività dei bambini fornendo loro una serie di nozioni teoriche rielaborate successivamente in fase manuale. Conoscere per creare, creare per capire"

    Conservare lo spirito dell'infanzia dentro di sé per tutta la vita, vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare
    B. Munari,

Ultima modifica ilVenerdì, 03 Ottobre 2014 14:31
Torna in alto

Store

Newsletter

Info

Associazione Culturale Metropolis
Via dei Bocchi, 241 - 55012 Capannori (Lu) - Italy
T:+39 349 7123926
F:+39 0583 930988

Per sostenere il progetto scrivi a

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Top of Page